Della decadenza, dagli aventinisti fino a Minzolini

Perfino una bruttissima pagina di storia parlamentare come quella che ha appena visto protagonista il Senato (la mancata decadenza di Augusto Minzolini, condannato per peculato a due anni e sei mesi e interdetto per lo stesso periodo dai pubblici uffici) può portare a qualche interessante riflessione. Piccola premessa: i difensori di Minzolini – dopo aver […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.