Delitto di Fermo, verso l’ok al patteggiamento

Quattro anni - Intesa in vista tra i pm e gli avvocati dell’ultrà che uccise il nigeriano Emmanuel, cade l’aggravante razziale
Delitto di Fermo, verso l’ok al patteggiamento

Colpo di scena. I difensori di Amedeo Mancini, accusato di omicidio preterintenzionale con l’aggravante razzista, per la morte del nigeriano Emmanuel Chidi Nnamdi, hanno depositato la richiesta di patteggiamento che, così come è stata formulata, presuppone l’attenuante della provocazione “il colpevole reagisce in stato d’ira di fronte al fatto ingiusto altrui”. Mancini, dunque, che aveva […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.