“Del Grande sta bene”. Ma ora arriverà l’accusa

Visitato in cella dalla delegazione diplomatica. L’avvocato: “Detenzione illegale”. Per la liberazione i tempi restano incerti
“Del Grande sta bene”. Ma ora arriverà l’accusa

“Mi continuano a fare domande sul contenuto del mio lavoro e sui miei presunti incontri con sospetti terroristi”. Gabriele Del Grande lo ha detto e lo ha ripetuto continuamente ieri durante l’incontro con il suo legale turco e il console italiano a Smirne, Luigi Iannuzzi. Un colloquio che era stato negato due giorni fa, che […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.