Dalle pillole ai semi: Bayer vuole la Monsanto

La casa farmaceutica offre 62 miliardi di dollari per il big mondiale delle sementi, sommerso dagli scandali
Dalle pillole ai semi: Bayer vuole la Monsanto

Il gruppo farmaceutico Bayer ha offerto 62 miliardi di dollari in contanti per il 100% della multinazionale della biotecnologia Monsanto. Se la fusione dovesse riuscire, sarebbe la più grande acquisizione da parte di una impresa tedesca di una società straniera. Un evento storico e di fondamentale importanza per il settore agroalimentare: la creazione del più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.