Dalla corte di Agnelli alle tangenti del 1993. Ora non è più l’anti-B.

Vita e opere - Ascesa e cadute dell’Ingegnere, che ha perso l’onda delle battaglie contro l’ex Cav
Dalla corte di Agnelli alle tangenti del 1993. Ora non è più l’anti-B.

La condanna per amianto costringe a riscrivere la biografia di Carlo De Benedetti, ingegnere, imprenditore, finanziere, editore. Ora, in attesa delle motivazioni della sentenza e poi del processo d’appello, il film della sua vita acquista un altro ritmo, un altro colore. La sua ascesa era iniziata a metà degli anni Settanta, quando era stato chiamato […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.