Dal traffico di droga al giuramento in Consiglio regionale

Dal traffico di droga al giuramento in Consiglio regionale

In un clima surreale, con l’aula in assoluto silenzio, il neo consigliere regionale dell’Unione democratica sarda Giovanni Satta ha giurato per prendere possesso del suo scranno nella bancata centrale dell’Assemblea sarda. Nessun tradizionale applauso dopo il giuramento, e poche strette di mano con i colleghi accanto, ha sancito la breve cerimonia formale che arriva a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.