Dada 1916, il tutto e il nulla dell’arte che ci ha cambiati

Zurigo - Cento anni fa nasceva il movimento che usò l’umorismo (anche) contro la guerra
Dada 1916, il tutto e il nulla dell’arte che ci ha cambiati

Cercavamo un’arte elementare che curasse gli uomini dalla follia dell’epoca, un ordine nuovo che ribaltasse l’equilibrio tra il cielo e l’inferno”, scrive Jean Arp, chiarendo la spinta propulsiva ma paradossalmente anti-artistica del Dadaismo. Come la maggior parte delle rivoluzioni culturali, il Dada, con la sua tenacia scomposta e irriverente, quella che oggi verrebbe definita liquidità […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.