» Mondo
martedì 05/07/2016

Dacca, ostaggi uccisi subito e la pista del professore-complice

Cerimonia religiosa in Bangladesh per le vittime italiane dei terroristi. Domani il ritorno in patria
Dacca, ostaggi uccisi subito e la pista del professore-complice

un ex insegnante della North South University (Nsu) e il figlio di un imprenditore. Dietro questi profili potrebbero celarsi due complici del commando coinvolto nell’attentato all’Holey Artisan Bakery di Dacca. I due figurano tra i 13 sopravvissuti. Nelle ore immediatamente successive all’attentato sarebbero comparse su internet delle immagini del primo – Hasnat Karim – immortalato […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Kamikaze senza frontiere sangue anche alla Medina

Mondo

Fasulle le “bacchette magiche” anti-bomba

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi
Mondo
La storia

Lahav 433, la polizia che toglie il sonno a Bibi

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×