Da sequel insulsi e Magnifici “4” ci salva la poesia di François Ozon

“Bridget Jones’s baby”, il terzo capitolo della serie sull’eroina di Helen Fielding non delude
Da sequel insulsi e Magnifici “4” ci salva la poesia di François Ozon

  I magnifici 7 Regia: Antoine Fuqua Attori principali: Denzel Washington, Chris Pratt Durata: 130 min. Nella riesumazione costante che è (diventata) Hollywood, come non replicare I magnifici sette (1960) di John Sturges, a sua volta ispirato da I sette samurai (1954) di Akira Kurosawa? La copia carbone non muore mai. Alla regia il muscolare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.