» Politica
venerdì 29/12/2017

Da Fanfani a Prodi fino a “Napo-Monti”: i precedenti

Da Fanfani a Prodi fino a “Napo-Monti”: i precedenti

La Costituzione nulla dice sui poteri di un governo in carica dopo lo scioglimento delle Camere: la prassi costituzionale è che si occupi di “affari correnti”, l’arbitro è il Quirinale. Alcuni governi hanno voluto darsi formalmente dei paletti (piuttosto laschi in verità). Successe con Fanfani nel 1983 e con Prodi nel 2008, il quale però […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

I molti “affari correnti” dell’esecutivo secondo Palazzo Chigi e il Quirinale

Politica

Le firme per “+Europa”? Il Pd dovrà aiutare Bonino

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”
Politica
L’intervista

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”

di
La leghista con la pistola non ama le critiche
Politica
Il personaggio

La leghista con la pistola non ama le critiche

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×