Da Casini a Spadafora: Matano, il mezzobusto che piace (quasi) a tutti

Moderni democristiani - È uno dei candidati alla guida del Tg1 in quota Cinque Stelle
Da Casini a Spadafora: Matano, il mezzobusto che piace (quasi) a tutti

Alberto Matano piace perché si piace e pure perché ci crede: “Ho fatto tutti gli scalini e mi sono sudato tutto da vent’anni a questa parte, quindi non è arrivato niente all’improvviso, ma per gradi”, ha detto un paio di mesi fa, già in perenne ascesa nel totonomine di Viale Mazzini – stavolta per il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.