Crisi, cassa e licenziamenti: la festa al lavoro che non c’è

Futuro nero - Il ministero non dà numeri sulle persone (sono migliaia), ma le vertenze (152) sono aumentate dall’anno scorso. Tutti i settori in ginocchio
Crisi, cassa e licenziamenti: la festa al lavoro che non c’è

Nell’ultimo anno sono aumentati i tavoli di crisi aziendale in corso al ministero dello Sviluppo economico: erano 145 a giugno 2016, oggi sono 152. Il segno delle difficoltà che ancora affronta l’industria italiana. In ogni vertenza sono centinaia, a volte migliaia, i lavoratori coinvolti che stanno quindi vivendo con un futuro incerto. Per molti c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.