“Costretta al burqa”. Il caso (dubbio) di un’inglesina

Niente crocifisso - Polemica a Londra sul presunto affido di una bimba “bianca e cristiana” a una famiglia islamica
“Costretta al burqa”. Il caso (dubbio) di un’inglesina

Ci sono storie in cui le cautele sembrano avere più sostanza della “notizia” stessa. E’ il caso della vicenda, raccontata dal Times e rimbalzata rapidamente sugli altri media britannici (perlopiù sui tabloid scandalistici), nonché sui siti italiani, circa il presunto affidamento di una bambina londinese di 5 anni, “bianca e cristiana”, a famiglie musulmane, per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.