Così Renzi voleva consegnare Montepaschi a Jp Morgan

La trattativa. L’incontro a palazzo Chigi tra premier, Grilli, Costamagna (Cdp) e il gruppo americano pronto a risanare Mps per poi prenderne il controllo
Così Renzi voleva consegnare Montepaschi a Jp Morgan

Il 6 luglio scorso il capo mondiale della banca Jp Morgan, James Dimon, detto Jamie, ha pranzato a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Matteo Renzi. A tavola con loro c’erano il capo di Jp Morgan per il Sud Europa Vittorio Grilli, ex ministro del Tesoro nel governo Monti e per molti anni direttore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.