Convogli regionali meno sicuri ma il decreto resta al palo

Regole e deroghe: così il controllo a distanza è un optional
Convogli regionali meno sicuri ma il decreto resta al palo

Stazione di Corato, esterno notte. Treno giallo fermo. È nuovo e superveloce. L’hanno comprato in Spagna. Sala d’aspetto chiusa. Ma moderna. Pilastri fasciati da una scritta a caratteri cubitali che ora, con le 23 vittime della strage del treno allineate all’obitorio di Bari per il riconoscimento, suona come una tremenda offesa ai pugliesi morti e […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.