Controllori anti-bufala che nessuno controlla

Controllori anti-bufala che nessuno controlla

Tratto da una storia vera: il giornalista scrive una notizia su un regolamento della Camera dei deputati. Vengono riportate le parole di una comunicazione ufficiale della Camera, che giornalisticamente è una fonte primaria e attendibile. Poco dopo, la Camera smentisce in parte la notizia senza però ammettere di aver commesso per prima l’imprecisione e senza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.