Contro la May anche il silenzio della regina

Elisabetta, niente discorso e Tories in panne: unionisti impresentabili ma senza di loro addio maggioranza
Contro la May anche il silenzio della regina

Il discorso della regina, che segna l’insediamento ufficiale del nuovo Parlamento, potrebbe venire rimandato dal 19 giugno a data da definirsi. Secondo la tradizione, la sovrana legge il programma del governo per la legislatura appena inaugurata. Nota grottesca: il testo va trascritto su pergamena di capra, con un inchiostro che richiede sette giorni per asciugare. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.