Consob, il neopresidente rischia l’incompatibilità

Domani dovrà dichiarare l’assenza di situazioni inconciliabili, ma Nava è in distacco e non in aspettativa dall’Ue
Consob, il neopresidente rischia l’incompatibilità

Il neo presidente della Consob Mario Nava farà finta di nulla o ammetterà che è in distacco dalla Ue e non in aspettativa, come prevede la legge? Domani, giorno dell’insediamento che sta creando subbuglio ai piani alti e bassi dell’Authority, è il suo primo banco di prova davanti ai commissari. Il Collegio deve chiedergli, per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.