Consip, volevano intercettare il Fatto per reato di notizia

Il libro sui Renzi - Il Gip respinge la richiesta della Procura: ascoltare i telefoni dei cronisti dopo le perquisizioni a tappeto
Consip, volevano intercettare il Fatto per reato di notizia

La sorpresa arriva dalle carte depositate al Tribunale del Riesame di Napoli che ha rigettato il ricorso contro la perquisizione del vicedirettore del Fatto, Marco Lillo. In cui si scopre che se il gip non avesse studiato tutto con attenzione, stoppando i pm, la Procura di Napoli avrebbe intercettato chi scrive, Lillo e il capitano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.