Congiura a cena di Ncd: “Contiamo su Franceschini”

La notte delle manovre anti-Matteo. L’esercito centrista del ministro aspirante premier e l‘imboscata favorita dai guai del Viminale
Congiura a cena di Ncd: “Contiamo  su Franceschini”

L’ammuina, per dirla coi Borboni, è caotica e sembra minacciare scosse irreversibili. In realtà, a Palazzo Madama è tempo di Palude, passando alla Rivoluzione Francese. Nelle dichiarazioni ufficiali, i senatori del Sistema sono tutti garantisti e prudenti, ma nei conciliaboli favoriti dalle perenne penombra del Senato scrutano il cronista con avidità: “Ci sono nuove carte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.