Confine di Claviere, c’è stata una terza “invasione” francese

L’inchiesta - Il 2 agosto militari in mimetica bloccarono nei boschi dell’alta Valsusa due italiani, intimando loro di non rivelare i fatti
Confine di Claviere, c’è stata una terza “invasione” francese

Chissà se Armando Spataro legge Agatha Christie: “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, tre indizi fanno una prova”. Il procuratore di Torino si deve attenere ai fatti, raccolti di volta in volta, e ai codici, che sono più rigorosi di Agatha Christie. Ma ormai sono almeno tre i casi in cui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.