Confindustria Sicilia, nuovo presidente in continuità col “sistema Montante”

È Catanzaro, fedelissimo del predecessore indagato

Ricambio al vertice di Confindustria Sicilia nel segno della continuità: Giuseppe Catanzaro, imprenditore dei rifiuti, proprietario della discarica di Siculiana (Agrigento), succede ad Antonello Montante, tuttora indagato per concorso esterno in associazione mafiosa dalla Procura di Caltanissetta. Fedelissimo di Montante, Catanzaro ha sempre negato l’esistenza di un “sistema Montante”, la lobby in grado di occupare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.