» Cronaca
martedì 20/06/2017

Condanne e pastifici: storia del “fuggiasco” che lavorò per Trump

Angelo Mastrolia - L’imprenditore salernitano trapiantato a Lugano, “re” del latte e della pasta
Condanne e pastifici: storia del “fuggiasco” che lavorò per Trump

Da 15 anni fa i conti con la giustizia. E intanto fa tanti soldi. Angelo Mastrolia, 52 anni, salernitano, risiede in Svizzera dal 2005 e da Lugano, in un palazzo di vetro, controlla e gestisce un impero. Fattura 350 milioni all’anno: mille dipendenti e otto stabilimenti che si trovano tutti in Italia, anche se poi […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Verdini, sentenza-ritratto: “In Ccf spregio delle regole”

Italia

“Truffa e bancarotta? Il Papa non mi può scomunicare”

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento
Cronaca
Racket in Sicilia - Beffa - Erano stati arrestati il 22 gennaio

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento

L’agente provocatore ci serve
Cronaca
L’intervento

L’agente provocatore ci serve

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×