Con l’“onestà e basta” fai il brodo e Renzi gode

A prima vista non ci si sta capendo nulla. A seconda vista, pure. Poi, dopo un lento diradare, si staglia all’orizzonte qualcosa di assai prevedibile: il sorriso a 32 denti e 18 menti di Matteo Renzi. La giunta Raggi sta denotando tutti quei limiti, e affrontando tutti quei problemi, che non poteva non incontrare. I […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.