Comunque vada, ci sono cose che non accetteremo più

“Ho la sensazione che ce la giochiamo sul filo dei voti”. Matteo Renzi alla chiusura della campagna referendaria   Così quella che doveva essere la cavalcata plebiscitaria del premier rottamatore nelle verdi pianure del Sì si riduce a un “filo di voti” che noi naturalmente ci auguriamo disegni un gigantesco No nel cielo italiano. In ogni […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.