Compagnie egiziane copriranno le tratte forse un volo di vip per inaugurare il servizio

Partenze incerte. Alitalia: “Non saremo noi a fornire i jet”. Ma i voli non si trovano ancora

“Assolutamente no”. Risponde così Federico Galimberti, capo della comunicazione di Alitalia, quando gli si chiede se sarà la compagnia di bandiera italiana ad operare le 11 tratte dall’Italia a Sharm el-Sheikh, annunciate pochi giorni fa dall’ambasciatore egiziano, Amr Helmy. Italia ed Egitto hanno raggiunto “un accordo a partire da ottobre”. Secondo l’agenzia di stampa locale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.