“Clandestini”, una voce umana nel nostro buio

Letture - La corrispondenza tra Furio Colombo e i lettori del “Fatto” sul tema delle migrazioni
“Clandestini”, una voce umana nel nostro buio

Clandestino. La caccia è aperta, il nuovo libro di Furio Colombo, è una bussola indispensabile per trovare un sentiero che ci porti fuori dal bosco nero in cui siamo finiti. Un testo che quel che resta della cultura democratica e progressista dovrebbe mandare a memoria per ritrovare pensieri e parole. Colombo raccoglie la fitta corrispondenza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.