“Ci chiamavano in gruppi. Decidete voi chi licenziare”

Solo numeri - Le storie drammatiche dei lavoratori messi alla porta da chi, spesso, fa utili. “Io, invalida devo scegliere: Milano o morte”
“Ci chiamavano in gruppi. Decidete voi chi licenziare”

“Ci radunavano in gruppi di sette o otto presso gli uffici del personale e ci dicevano di scegliere chi fra noi doveva finire nella lista degli esuberi. Scene surreali, sembrava di stare davanti a un plotone nazista”. Arriva da Giuseppe, 50 anni, dipendente Sky, una delle testimonianze più drammatiche della crisi occupazionale determinata dalla ristrutturazione […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.