“Chi ha paura dell’altro perde il senso di sé”

La scrittrice: “Anche il laicismo militante, ostentato, è una forma di integralismo”
“Chi ha paura dell’altro perde il senso di sé”

Il giorno in cui avremo paura di viaggiare, di difendere un’opinione, di conoscere chi viene da culture diverse dalla nostra, potremo dire di avere perso l’unica vera battaglia”. Annie Ernaux, romanziera francese – riscoperta in Italia grazie a L’Orma editore che ha pubblicato con successo Gli anni, Il posto e di recente L’altra figlia – […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.