Chi è Cannes? La crisi d’identità dopo-Weinstein e senza grandi nomi

Apre l’iraniano “Todos lo saben”. Tra le 18 donne, Valeria Golino e Alice Rohrwacher
Chi è Cannes? La crisi d’identità dopo-Weinstein e senza grandi nomi

Si parte stasera con Todos los saben dell’iraniano Asghar Farhadi, che al suo esordio in lingua spagnola dirige Javier Bardem e Penelope Cruz, ma è una Cannes listata a lutto. Oltre a dedicare questa 71esima edizione a Pierre Rissient, cinematografaro, talent scout (Jane Campion, Quentin Tarantino) e aficionado della Croisette appena scomparso, il festival francese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.