Che lavoro fa nel 2017

Dal rischio urne per il Jobs act alle crisi industriali aperte, dagli ammortizzatori che finiscono alla precarietà in aumento. Tutte le sfide del nuovo anno

Matteo Renzi non lo ammetterà mai, come pure la schiera dei consulenti ingaggiati in questi anni da Palazzo Chigi o il suo pallottoliere alla bisogna, il ministro Giuliano Poletti: il governo ha straperso il referendum tra i giovani anche perché ha fallito le politiche sul lavoro. In continuità con i predecessori, ha archiviato lo Statuto […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.