“Che guaio e adesso i boschi sono vulnerabili”

Gianfranco Amendola - L’ex pretore d’assalto: “C’è uno scadimento dell’efficacia dell’intervento di emergenza”
“Che guaio e adesso i boschi sono vulnerabili”

“Mi sembra difficile che la Corte costituzionale possa non accogliere questo ricorso”. L’ex pretore d’assalto Gianfranco Amendola, magistrato in pensione con all’attivo più di 15.000 processi per reati ambientali, una parentesi da europarlamentare negli anni 90, è sicuro: “È incostituzionale ma quell’accorpamento forestali-carabinieri viola soprattutto il buon senso, come si fa a costringere qualcuno ad […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.