Centinaia di ragazzi a Reggio Calabria firmano contro i clan

Centinaia di ragazzi a Reggio Calabria firmano contro i clan

Un “registro di cittadinanza consapevole” dove chi vuole può recarsi in prefettura a Reggio Calabria e mettere la sua firma per dire “no alla mafia”. Un gesto simbolico ma anche un’assunzione di responsabilità che può essere presa da ogni cittadino. Centinaia ieri i ragazzi in fila per firmare il “registro di cittadinanza consapevole”. Agli studenti […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.