C’è un bimbo con tre genitori. Il mondo litiga ma “sta bene”

È nato ad aprile da un ovulo in parte della madre e in parte donato
C’è un bimbo con tre genitori. Il mondo litiga ma “sta bene”

Epoi un bambino, che è figlio di tutti e tre perché ha tracce di Dna proveniente da ognuno di loro. Un’alchimia tra fecondazione assistita, laboratorio e una tecnica definita spindle nuclear transfer che è, in pratica, come inserire il tuorlo di un uovo sodo – fecondato o no – nell’albume di un altro uovo sodo: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.