C’è la sua firma, ne risponde

C’è la sua firma, ne risponde

Va distinto il profilo processuale da quello sostanziale. Per quanto riguarda il primo, la difesa di Grillo è corretta perché sui blog, a differenza dei giornali, risponde solo chi viene accertato come autore di un articolo. In maniera più generale, però, si pone il tema della trasparenza, non per obbligo di legge ma per senso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.