» Cronaca
venerdì 22/12/2017

Catania, capolinea per l’ambulanza della morte

Cinquanta casi sospetti - Tre uccisioni accertate, un arresto Per 300 euro di “provvigione” dell’agenzia funebre mafiosa
Catania, capolinea per l’ambulanza della morte

Uccidevano i malati terminali in ambulanza, durante il viaggio di ritorno a casa dove avrebbero dovuto trascorrere gli ultimi momenti di vita. Ma a casa vivi non ci arrivavano mai. L’operazione dei carabinieri di Paternò, in provincia di Catania, ha portato all’arresto di un barelliere, Davide Garofalo, di 42 anni, ed è stata appunto chiamata […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Processo escort: “Incostituzionale la legge Merlin”

Cronaca

Libri, la rivolta “geniale”: “Basta col potere Amazon”

Ma la scuola deve ascoltare le mamme
Cronaca
Il commento

Ma la scuola deve ascoltare le mamme

di
Il bambino ucciso dal vetro e il pm che rinuncia al processo
Cronaca
La storia

Il bambino ucciso dal vetro e il pm che rinuncia al processo

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×