Caso Dell’Utri, tocca al Pg di Palermo gestire la situazione

La pena - Però Scarpinato non potrà impugnare il sì nisseno alla sospensione
Caso Dell’Utri, tocca al Pg di Palermo gestire la situazione

La libertà di Marcello Dell’Utri resta appesa alla sentenza della Corte d’appello nissena, attesa probabilmente a gennaio, che dovrà valutare anche il parere positivo fornito dalla Procura generale di Caltanissetta sulla sospensione della pena chiesta dai difensori dell’ex senatore forzista; intanto anche se tecnicamente, e cioè giuridicamente, la Procura generale di Palermo non può impugnare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.