Carte di credito, nessuna multa per i senza-Pos e troppe spese

Anche per le alte commissioni applicate, circola tanto cash: un danno per la lotta all’evasione
Carte di credito, nessuna multa per i senza-Pos e troppe spese

Nessuna multa a professionisti, commercianti e artigiani che non accettano pagamenti con il Pos (la macchinetta in cui si strisciano bancomat e carte di credito), nonostante sia diventato obbligatorio già dal giugno 2014. A rimandare alle calende greche l’applicazione delle sanzioni, fino a 30 euro, – che hanno il chiaro scopo di agevolare l’utilizzo della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.