“Caro Vacciano resisti. In Senato al posto tuo non ci voglio andare”

La quasi onorevole - La M5S Ziantoni è la prima dei non eletti alle spalle dell’uomo a cui continuano a respingere le dimissioni
“Caro Vacciano resisti. In Senato al posto tuo non ci voglio andare”

L’infelicissima subentrante, l’eterna seconda, la senatrice mancata. A: non sono infelice; b: non mi piace il Senato; c: ho scritto al senatore Vacciano di rinunciare alle dimissioni e restare dov’è. La grillina Mara Ziantoni dovrebbe sostituire il senatore che, perduta la fede nel movimento, chiede di lasciare lo scranno e tornare a casa. Lui vuole […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.