Caro Michele, era proprio il caso di legarsi a Penati?

Caro Michele Emiliano. Ti sei candidato alle primarie che sceglieranno il segretario del Partito democratico e sei apparso subito come il più “nuovo” dei tre che si sfideranno, il meno compromesso con gli apparati di partito e con i vecchi riti della politica. Per questo ci siamo stupiti quando hai annunciato che a Milano il […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.