Cariche e insulti: le scenate leghiste sulla cittadinanza

Il testo incardinato al Senato scatena la rabbia dei salviniani. Volpi manda a quel paese Grasso, Fedeli finisce in infermeria

La destra neofascista che preme fuori da Palazzo Madama, quella leghista che si scatena dentro. Il momento saliente della giornata al Senato è la carica dei senatori salviniani verso i banchi del governo. Il bilancio è di una (lieve) ferita: la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, che nella concitazione viene urtata da uno dei rugbisti improvvisati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.