Cara Queen Elisabeth, accogli i bambini siriani. Tuo, Dario Fo

Cara Queen Elisabeth, accogli i bambini siriani. Tuo, Dario Fo

Maestà, buongiorno, come sta? Sono Dario Fo, abbiamo entrambi appena festeggiato i 90 anni, con giusto tripudio di folle. Sono attore e autore teatrale e ho avuto l’onore di rappresentare più volte i miei spettacoli in teatri a Lei dedicati a Londra. Le scrivo per porre alla Sua gentile attenzione un fatto increscioso che si […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.