Caporali capro espiatorio? Lo sono se non affrontiamo tutti i nodi centrali

Si fa un gran parlare del caporalato, dei caporali, rovesciando su di loro tutta l’indignazione (ipocrita) della pubblica opinione, sempre manipolata dai giornali e telegiornali, per lo sfruttamento disumano dei braccianti agricoli stranieri e non. Nessuno che si chieda dove e chi siano i proprietari delle terre dove lavorano gli immigrati. Mi chiedo inoltre cosa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.