Cannavacciuolo, dalla padella alla brace

Lo chef e i guai del bistrot - Blitz di Asl e Nas nel locale: prodotti surgelati spacciati per freschi
Cannavacciuolo, dalla padella alla brace

La figuraccia raccattata coi Nas da Antonino Cannavacciuolo genera un po’ di dispiacere. Dei troppi chef divenuti fastidiosamente famosi, lui è di gran lunga il più simpatico (non si sa se anche uno dei più bravi). Con quella sua mole e quei suoi toni bonariamente burberi, è un po’ il Bud Spencer dei fornelli, che […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.