Candidati pieni di conflitti, d’interessi

Gian Giacomo Migone - Per l’ex First Lady, i casi dell’email e finanziamenti opachi della fondazione di famiglia
Candidati pieni di conflitti, d’interessi

Persino la stampa italiana più codina ha dovuto ammettere che lo stato di salute di Hillary Clinton si riflette su quella della sua candidatura. Sono in gioco non solo la capacità psicofisica di reggere la presidenza in caso di vittoria, ma anche, anzi soprattutto, l’incapacità d’affrontare la sfida di un rapporto trasparente con un elettorato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.