Cambridge, il muro di silenzio e la missione-clone di Giulio

I “no” della tutor ai pm e il tentativo di mandare un altro ragazzo italiano al Cairo
Cambridge, il muro di silenzio e la missione-clone di Giulio

Fra le tante domande senza risposta sulla fine di Giulio Regeni, c’è anche questa: che ruolo ha avuto l’Università di Cambridge e, soprattutto, il tutor di Giulio, la professoressa Maha Abdelrahaman, egiziana, docente di Development Studies and Middle East Politics nell’ateneo britannico e, prima, di Sociologia all’American University del Cairo? Una domanda sollevata a più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.