Calciopoli e falso in bilancio. La Juve davanti al giudice

Mancati accantonamenti per i danni (1133 milioni) da versare a Gazzoni: nel 2005 finì in B col Bologna. Chiesta l’archiviazione, l’ex rossoblù s’oppone. Come a Firenze per Della Valle
Calciopoli e falso in bilancio. La Juve davanti al giudice

Un giudice a Torino deciderà presto se Andrea Agnelli e i dirigenti della Juventus devono rispondere di falso in bilancio per il mancato accantonamento dei fondi necessari a pagare gli eventuali risarcimenti alle parti civili di Calciopoli. Non molla di un centimetro Giuseppe Gazzoni Frascara, all’epoca presidente del Bologna Fc, retrocesso in Serie B nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.