Cacciatori fuori dalla porta di casa: la denuncia inascoltata

Sono centinaia gli esposti presentati dall’attivista Tamara Panciera per mettere fine al far west di doppiette a Mel (Belluno) che ormai gli rende difficile la vita
Cacciatori fuori dalla porta di casa: la denuncia inascoltata

Vive in una casa isolata al limitare del bosco a Mel, in provincia di Belluno. Da anni convive con la paura di chi, tornando a casa, ogni giorno si aspetta una brutta sorpresa. Ha scritto decine di lettere alle autorità per chiedere più sicurezza e tutela. Ma in quel paese di 6mila abitanti, dove tutti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.