Buffon, non aver paura di guardare un calcio di rigore: è il coraggio che conta

Sviste. Il ridicolo e grottesco rito scaramantico del portierone della Nazionale contro i tedeschi
Buffon, non aver paura  di guardare  un calcio di rigore: è il coraggio che conta

Poi gli azzurri vanno a un passo dall’ennesimo miracolo, portano la Germania ai rigori, si stringono in cerchio, formano una gigantesca catena umana e il capitano che fa? Mentre i bulletti Zaza e Pellè e i tremebondi De Sciglio e Darmian avanzano verso il dischetto, sistemano la palla e attendono il fischio dell’arbitro, quel che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.