Brindisi, l’antimafia “dai piedi scalzi” nel nome di Renata Fonte

Scuole, associazioni e istituzioni per la legalità, lontano dai riflettori, senza che nessuno si atteggi a eroe in pericolo
Brindisi, l’antimafia “dai piedi scalzi” nel nome di Renata Fonte

Questa è una storia che viene dall’antimafia dei piedi scalzi, che non riceve soldi da nessuno. Arriva da Brindisi, in assoluto una delle città più attive nella battaglia per la legalità, anche se in Italia non lo si sa. Qui ieri mattina una scuola superiore ha vissuto momenti di intensità altissima: quando la dirigente scolastica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.